Obiettivi formativi

Il corso in Scienze della Comunicazione si propone di fornire agli studenti conoscenze e capacità di analisi critica degli strumenti, dei processi e delle tecniche di trasmissione dell’informazione sia tradizionali sia informatici e multimediali, nei diversi settori della comunicazione, con particolare riferimento alla comunicazione  politica, estetica, scientifica, letteraria, istituzionale e di impresa.

Massima rilevanza viene data, in ogni attività formativa, alla maturazione di una visione inter e multidisciplinare, che rispecchi i percorsi proposti. Comune a tutti i percorsi è l’acquisizione di competenze linguistiche, metalinguistiche e di tecniche della comunicazione finalizzate ad un’interpretazione critica dei testi in senso lato. Di seguito i focus dei percorsi.

  • Per il percorso Politica e Comunicazione: normativismo e realismo politico; giustizia globale, multiculturalismo, post-secolarismo, etica della comunicazione e comunicazione politica.
  • Per il percorso Arte e comunicazione estetica: formazione del gusto, nuove forme della soggettività, rapporti tra l’esperienza estetica e il mondo dell’arte.
  • Per il percorso Comunicazione scientifica nella società della conoscenzastoria delle scienze e dei saperi ad esse relativi;
  • Per il percorso in Comunicazione e cultura italiana  italianistica e  patrimonio culturale italiano;
  • Per il percorso Comunicazione e testualità: giornalismo e nuove forme di comunicazione;
  • Per il percorso Comunicazione istituzionale e dell’impresa: mercato, comunicazione, impresa.

Questi obiettivi sono raggiunti attraverso l’attività didattica frontale e integrativa; i tirocini e  i laboratori; seminari tematici su argomenti legati all’attualità e a dibattiti  nell’ambito delle discipline della comunicazione; esperienze maturate in stage presso enti pubblici o aziende dei settori pertinenti, nonché al lavoro di ricerca finalizzato all’elaborazione della tesi finale.

È inoltre altamente consigliata la frequenza di stage presso istituzioni e aziende convenzionate e la partecipazione a progetti di apprendimento specifici organizzati dai docenti.